Ciao Lucia

Lucia è stata una persona autentica, dai principi chiari, saldi e inderogabili. Primo fra tutti lo stare sempre dalla parte dei bambini e delle bambine senza se e senza ma, come è scritto nelle nostre Linee guida per la cura e l'educazione della prima infanzia, di cui è stata una delle ispiratrici. Il bambino prima di tutto, con i suoi bisogni, i suoi tempi di sviluppo, le sue competenze, le sue curiosità e soprattutto la sua libertà.

La libertà è infatti un altro dei valori imprescindibili della vita personale e professionale di Lucia. Talvolta un po' stretta nelle regole, ma ugualmente seria e responsabile nel lavoro che svolgeva con passione e intensità.

Lucia è stata e rimarrà per noi un riferimento, per la sua intelligenza curiosa, per le sue acute riflessioni, per il suo assiduo studio e approfondimento sui temi legati al mondo dell'infanzia, che l'hanno portata negli anni a crescere professionalmente, instancabile nell'imparare e conoscere.

Ma quello che ci mancherà di più è il suo modo di rapportarsi agli altri, sempre attento all'ascolto e a cogliere i bisogni di chi le stava vicino, con un atteggiamento discreto che metteva tutti a proprio agio, senza ostentare mai le sue competenze e allo stesso tempo capace di trasmetterle.

Dai messaggi che abbiamo ricevuto si coglie il suo valore, anche per chi l'ha conosciuta per poco.

Ma Lucia era anche amante dell'ironia e del divertimento, il suo sorriso rimarrà indelebile in ciascuno di noi.

Prima educatrice e poi coordinatrice pedagogica è stata una delle prime a far parte del gruppo di Coordinamento dell'area infanzia della cooperativa Arca contribuendo al suo sviluppo e alla sua crescita.

Grazie Lucia ci mancherai tantissimo.